Area webmaster

Software per il tempo libero by webtonic.it

Cognola e dintorni

COGNOLA

          Gli insediamenti di antica origine, sono costituiti prevalentemente da unità edilizie addossate, di tipologia rurale con presenza di elementi architettonici di notevole pregio. Cognola, già comune autonomo fino al 1926 fa parte della Circoscrizione n. 6 Argentario del Comune di Trento. Cognola di sopra è caratterizzata dall'attraversamento di importante tracciato viario romano (Claudia Augusta Altinate).

TAVERNARO

          Tavernaro, già appartenente al Comune autonomo di Cognola fino al 1926 fa parte della Circoscrizione numero 6 Argentario del Comune di Trento. Storicamente vocato all'attività agricola, con specializzazione nella coltura della vite. Il nucleo comprende la quasi totalità delle abitazioni, risulta completamente accerchiato da un tracciato viario ad anello con piccole corti di penetrazione. Poco ad est della chiesetta settecentesca con fontana a lato , esterna rispetto all'anello viario, confluivano la vecchia strada di collegamento con Cognola, la quale racchiudeva ad est il nucleo originario, e quella proveniente da Villamontagna e diretta a Moià.

VILLAMONTAGNA

          Villamontagna, già appartenente al Comune autonomo di Cognola fino al 1926, al quale si era aggregato nel 1903 fa parte della Circoscrizione numero 6 del Comune di Trento. I residenti erano 448 nel 1993. Storicamente vocato all'attività agricola ed estrattiva (pietra calcarea delle cave di Pila), era attraversato da antico collegamento viario con la Valsugana.

MOIÀ

          Moià , già appartenente al Comune di Cognola fino al 1926, fa parte della Circoscrizione 6 Argentario del comune di Trento. I residenti nel 1993 erano 57. Storicamente vocato alla coltura della vite, presenta nucleo antico, attraversato da antico collegamento viario. L'insediamento di antica origine è costituito prevalentemente da unità edilizie isolate di chiara tipologia rurale, con singolo episodio signorile costituito dalla settecentesca Villa Disertori con scenografico giardino. Le poche abitazioni hanno comunque dato origine ad una piccola ma piacevole piazzetta centrale, ben definita almeno nel suo lato a monte con alcuni episodi caratteristici quali il prospetto con meridiana di Villa Disertori, un ponte ad arco che funge da ingresso carrabile ad un'aia, una fontana con lavatoio ed un secolare noce.

MADERNO

          Maderno, già appartenente al comune autonomo di Cognola fino al 1926, fa parte della Circoscrizione n. 6 Argentario del Comune di Trento. I residenti nel 1993 erano 25. Storicamente vocato alla coltura della vite, l'insediamento di antica origine, che forma per intero l'abitato di Maderno, è costituito da unità edilizie aggregate di tipo rurale, nonchè dalla presenza di villa signorile con ampio panoramico parco su preesistenze romane.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, necessari per la fruizione del servizio.

Leggi l'informativa